Rassegna Stampa

6 Gennaio 2014

Slow Wine - Guida 2014

Storie di vita vigne vini in Italia
Slow Food Editore

“Con una stretta di mano Elisabetta ti conquista e in quella stretta si percepisce il rapporto che la “signora del Teroldego” ha con la terra: mani forti e delicate nello stesso tempo, abituate ad accarezzare le vigne e ad accudirle”.

VITA – Il percorso di Elisabetta Foradori verso una viticoltura rispettosa dell’ambiente è iniziato nel 1984 quando, in seguito alla scomparsa del padre, ha iniziato a seguire l’azienda di famiglia e subito, fortemente convinta della potenzialità del teroldego, ha avviato un importante lavoro di selezione massale.

VIGNE – I vigneti storici sono sparsi nella Piana Rotaliana, su suoli di origine alluvionale, e sono dedicati esclusivamente al teroldego. Le varietà bianche - l’autoctono nosiola e l’incrocio Manzoni – sono invece coltivate sulla collina di Cognola, nella tenuta Fontanasanta: vigne radicate su terreno argilloso e circondate dal bosco. Tutti i vigneti sono completamente inerbiti, non si effettuano cimature e gli interventi sono ridotti al minimo.

VINI – In cantina Elisabetta si pone l’obiettivo di preservare la vitalità del frutto nella trasformazione in vino, che deve, una volta completato il ciclo, raccontare il territorio in cui è nato. Per rendere questo passaggio più naturale possibile sta utilizzando, da alcuni anni, per la vinificazione anfore di argilla spagnole (tinajas). In questo modo vengono prodotti il Teroldego Morei, il Teroldego Sgarzon e il Nosiola Fontanasanta: vini che andremo a recensire in futuro quando saranno nella giusta fase espressiva. Segnaliamo invece il Teroldego 2011: è rustico, piuttosto compatto e austero, con un bel ritorno di frutto nel finale. Dritto, serrato e asciutto il Teroldego Granato 2010, ancora più fruttato e speziato, venato dalle dolcezze del rovere.

CONCIMI compost, preparati biodinamici
FITOFARMACI rame e zolfo
DISERBO meccanico
LIEVITI indigeni
UVE 100% di proprietà
CERTIFICAZIONE biodinamica, biologica

 

diploma.pdfScarica il file
torna alla rassegna <
torna alla rassegna < copertina - copia.jpg
ita | eng