Rassegna Stampa

26 Ottobre 2017

Slow Wine - Guida 2018

“Le idee rivoluzionarie non percorrono linee rette. Le rivoluzioni si muovono secondo spirali concentriche: permettono di non perdere di vista il punto di partenza, crescono, abbracciano le esperienze precedenti, si amplificano e lungo il percorso coinvolgono nuove idee”

VITA – Elisabetta Foradori è una rivoluzionaria. Partita dalla valorizzazione del teroldego ha ampliato il concetto di qualità indirizzandosi verso una viticoltura complessa, sana e in equilibrio con l’ecosistema che la circonda.

 

VIGNE – Elisabetta ha convertito a spalliera i migliori cru aziendali e assieme custodito i patriarchi del teroldego, delle vecchie pergole, per non perdere importante materiale genetico. Volva uve più concentrate

 

VINI – Il Teroldego Granato 2015 (20.000 bt; 50 €) è raffinato, profuma di frutta matura, al gusto è generoso, fresco e vivace, si conserverà a lungo. I due cru vinificati in anfora evidenziano il carattere nervoso e vibrante del vitigno: il Teroldego Sgarzon 2015 (10.000 bt; 28 €) ha aromi fragranti di spezie e fritti, in bocca è saporito e chiude con eleganti note vegetali. Il Teroldego Morei 2015 (10.000 bt; 28 €) invece proviene da una zona più calda e soleggiata di Sgarzon, al naso sono protagonisti frutta matura e note speziate, al palato è dritto, vivo, con una fine astringenza. Il Nosiola Fontanasanta 2015 (8.000 bt; 28 €) profuma di fiori, bucce d’uva, terra: la bocca è glicerica, sapida, potente.

 

VINO SLOW – Teroldego Foradori 2015 (90.000 bt; 18 €) Prodotto con le uve di 14 vigne, si affina in legno e cemento: vero archetipo della varietà, è fine, al naso si alternano note fruttate e floreali, la bocca è vellutata, succosa, dinamica.

 

CONCIMI compost, preparati biodinamici, sovescio

FITOFARMACI organici, rame e zolfo

DISERBO meccanico

UVE acquisto 10%

CERTIFICAZIONE biodinamica, biologico

torna alla rassegna <
torna alla rassegna < copertina.gif
ita | eng