Rassegna Stampa

6 Gennaio 2015

Vinibuoni d'Italia 2015, Touring Editore

L’Italia degli autoctoni: tutti i vini e le cantine migliori, regione per regione. In più, le sezioni Spumanti Metodo Classico e Istria.

 

Per Elisabetta Foradori la biodinamica ha cambiato la percezione della vita e del “vivente”. I vini spesso sono “lenti”, necessitano di tempo per esprimersi. Il coronato Teroldego Morei, vino “d’anfora” ancora giovane ma voluminoso ha naso di mora e prugna, è pepato in bocca con note di tè nero. Il Nosiola Fontanasanta, Golden Star, sa di frutta macerata, camomilla, erbe officinali; etero con note di smalto, ha bocca intensa e balsamica. Lo Sgarzon è tannico, persistente, la leggera volatile valorizza viola, mora e pepe nero; l’altro Teroldego è floreale, verde con frutto pieno e tannino presente. Impegnativo il Manzoni Bianco dal colore dorato brunito, note di mela renetta, tè e fieno macerato.

 

Corona - Vigneti delle Dolomiti IGT Rosso Morei 2012 ****

Golden Star - Vigneti delle Dolomiti IGT Bianco
Nosiola Fontanasanta 2012 ***

Vigneti delle Dolomiti IGT Rosso Foradori 2012 ***

Vigneti delle Dolomiti IGT Rosso Sgarzon 2012 ***

Vigneti delle Dolomiti IGT Bianco
Manzoni Bianco Fontanasanta 2012 ***

1416741618testo.pdfScarica il file
torna alla rassegna <
torna alla rassegna < 1416741592copertina.jpg
ita | eng